IC BOTTICINO

Tecniche Artistiche Antiche

Abstract

Per il secondo anno gli alunni della classe quinta partecipano a un corso pratico di approccio alle tecniche artistiche antiche nel laboratorio di restauro della “Scuola regionale per la Valorizzazione dei Beni culturali(E.N.A.I.P.) nell’antico monastero benedettino della Trinità a San Gallo.

Sotto la guida della prof. Laura Rivali gli alunni sperimentano la preparazione di alcuni colori a partire da materiali facilmente reperibili in natura: pistilli di croco per il giallo, biacca di piombo per il bianco, rame per il verde, gomma di ciliegio e tuorlo d’uovo come legante.

La lettura di alcuni passi tratti da testi e ricettari risalenti al XV secolo illustra la produzione e l’uso del colore nell’antichità e valuta l’attendibilità delle fonti orali e scritte.

Un breve excursus storico permette di inquadrare la provenienza geografica di alcuni materiali pittorici.

Attraverso metodi e materiali già in uso nell’antichità ogni alunno sulla propria tavoletta di legno realizza un’opera pittorica, utilizzando modelli grafici antichi, tramite la tecnica dello spolvero, e decorandola con colori naturali.

Gli alunni successivamente acquisiscono la tecnica della foglia d’oro, tipica dei manoscritti prodotti dagli amanuensi nei monasteri medioevali.  Disegnano, sempre su tavoletta, un capolettera con la propria iniziale e la decorano minuziosamente con colori naturali e foglia d’oro